La storia del Salento

anfiteatro romano lecce

LA STORIA DEL SALENTO

DALLA PREISTORIA FINO AI GIORNI NOSTRI

MESSAPI, ROMANI, BIZANTINI, SARACENI, NORMANNI, SVEVI, ANGIOINI, ARAGONESI, BORBONI, BRIGANTAGGIO, UNITÀ D’ITALIA, FASCISMO, GUERRA E DOPO GUERRA, LA QUESTIONE DELL’ARNEO, LE LOTTE CONTADINE, L’EMIGRAZIONE, LA STORIA RECENTE

Anfiteatro Romano di Lecce

Più di 45.000 anni di storia in poche pagine di facile lettura e ricche di immagini e note.

Il Salento, dal punto di vista storico, è un territorio unico al Mondo per due ragioni. La prima è perché è il posto in cui sono passati più popoli che altrove. Dai Messapi fino agli Spagnoli, qui son passati almeno 10 popoli, tra cui Messapi, Greci, Romani, Saraceni, Bizantini, Normanni, Svevi, Aragonesi, Borboni, Francesi, Piemontesi.La seconda ragione è perché ogni popolo ha lasciato una sua testimonianza, che si ritrovano ancora nelle pietre, nelle cripte, nei palazzi, oltre che nelle musiche, nel linguaggio e negli usi e costumi dei salentini. Non è difficile imbattersi in una cripta bizantina o in un Ulivo millenario piantato da un Messapo o da un greco, come non è difficile riconoscere i tanti stili architettonici che si ritrovano sia a Lecce che nei tanti paesi del Salento. Questo excursus storico vuol essere un tentativo di riassumere una storia lunghissima, che parte da lontano. Da molto lontano. Buona lettura. 

 
2006-10-10T23:13:33+00:00